Sorolla, un mese di mostra

Sorolla Giardini di luce

A un mese dall'inaugurazione, Sorolla. Giardini di luce ha conquistato il consenso dei critici d'arte e del pubblico. Potete visitare l'esposizione, che rimarrà aperta fino al 17 giugno, anche il 25 aprile e il 1 maggio.
Info: www.palazzodiamanti.it, tel. 0532 244949

Alcune recensioni

Il Giornale dell'Arte vede nel Sorolla della nostra prima mostra 2012 dei richiami a Monet, soprattutto nella sezione dedicata «agli anni finali, trascorsi perlopiù a Madrid dove Sorolla concepisce un luogo in "stile" Monet a Giverny, portando nel proprio giardino una serie di piante andaluse insieme a fontane, ceramiche, colonne, statue, alberi da frutto e piante ornamentali».
Anche la stampa estera si è occupata della rassegna dedicata al grande maestro valenciano. Nella recensione dell'International Herald Tribune oltre ad una disamina delle opere esposte, sono ricordati i successi ottenuti da Sorolla quando era in vita.

Facebook: 4.000 "andate a vederla!"

Ottimi giudizi anche dai nostri fan nel più grande social network del mondo, uno spazio di dialogo virtuale i cui partecipanti di solito non sono mai avari di critiche.
Nessun consiglio è più autorevole e indipendente di quello di un comune visitatore...
Visita la nostra pagina!


Altri appuntamenti in città

Dal 22 aprile al 10 giugno 2012 il Padiglione d'Arte Contemporanea ospiterà la mostra collettiva VIOLENCE. L'arte interpreta la violenza, scelta per la XV edizione della Biennale Donna e organizzata da UDI – Unione Donne in Italia di Ferrara e Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara.
Curata da Lola G. Bonora e Silvia Cirelli, l'esposizione propone il percorso di sette artiste già affermate a livello internazionale e la cui ricerca è da tempo incentrata sul tema della violenza, una questione purtroppo ancora oggi molto attuale. VALIE EXPORT, Regina José Galindo, Loredana Longo, Naiza H. Khan, Yoko Ono, Lydia Schouten e Nancy Spero raccontano realtà ed esperienze estremamente diverse l'una dall’altra, indagando la pratica della violenza nelle sue accezioni più ampie e disparate: da quella individuale a quella familiare, da quella culturale a quella politica fino ad arrivare a quella sociale.
Senza limitazioni di genere o identità, la rassegna rivela confronti a volte urlati altre soffocati, presentati con una molteplicità di linguaggi espressivi dalla scultura alla fotografia, dal disegno alla videoarte, oltre che un’installazione realizzata appositamente per la Biennale.
Per informazioni: www.artemoderna.comune.fe.it, tel. 0532 244949

PALAZZO DEI DIAMANTI
Corso Ercole I d’Este 21, 44121 Ferrara
tel +39 0532 244949