Il nudo secondo Picasso e Matisse

"Di tutti i soggetti capaci di evocare sensazioni, il nudo rimase di gran lunga il preferito.
Esso stimolava a un tempo il desiderio erotico e il sogno di onnipotenza dell'artista. «Voglio DIRE il nudo. Non voglio fare un nudo come un nudo», spiegò Picasso, «voglio semplicemente DIRE seno, DIRE piede, DIRE mano, ventre. Trovare il modo di DIRLO, e questo basta.» In realtà il godimento espresso pittoricamente risiede nell'atto di trasmettere sensazioni in un linguaggio metaforico inventato dall'artista. «Io non creo una donna, io faccio un quadro», dichiarò Matisse…”
(Gladys Fabre – dal catalogo della mostra)






PALAZZO DEI DIAMANTI
Corso Ercole I d’Este 21, 44121 Ferrara
tel +39 0532 244949