Dadaismo

Il movimento dadaista fu fondato nel 1915 a Zurigo da un gruppo di artisti e scrittori che si rifiutarono di combattere nella Prima guerra mondiale. In breve tempo esso si diffuse fuori dai confini della Svizzera, radicandosi in diverse città europee. A Parigi, dove fu capeggiata da Max Ernst, Hans Arp, Francis Picabia e Marcel Duchamp (la nostra mostra presenta alcune tra le loro opere di maggiore interesse), questa corrente visse un breve periodo di fioritura a partire dal 1920. I suoi esponenti cercavano un significato più vero della vita nel poetico e nell'irrazionale ed esprimevano il proprio disprezzo per i valori morali, ormai screditati, della generazione precedente con irriverenti derisioni dei principi più scontati. Esempi tipici di questo atteggiamento sono offerti dai ready made creati da Duchamp e dagli oggetti perversi (sculture assemblate con materiali trovati che normalmente non avevano alcun nesso), come il ferro da stiro di Man Ray cosparso di minacciose punte metalliche. Tutte opere presenti in mostra.


PALAZZO DEI DIAMANTI
Corso Ercole I d’Este 21, 44121 Ferrara
tel +39 0532 244949