Gli Italiani a Parigi

Sullo scorcio del decennio e nei primi anni Trenta, una serie di esposizioni parigine presenta un gruppo di pittori italiani che, senza recidere i legami con la patria, eleggono la capitale francese a sede principale delle loro ricerche. Tra di loro figurano alcune massime personalità artistiche italiane del periodo, come De Chirico, Alberto Savinio, Gino Severini, Filippo De Pisis o Massimo Campigli. Ad accomunare questo variegato raggruppamento, riunito sotto l’etichetta degli “Italiens de Paris”, è l’interesse a confrontarsi con la tradizione classica, riconosciuta come fondamento dell’arte moderna, nell’ambito di percorsi di ricerca fortemente personali che vanno dal classicismo ideale e “metastorico” dei fratelli De Chirico, a quello sospeso e neoquattrocentesco di Severini, dall’arcaismo di Campigli alla rivisitazione in chiave lirica della metafisica da parte di De Pisis.



PALAZZO DEI DIAMANTI
Corso Ercole I d’Este 21, 44121 Ferrara
tel +39 0532 244949