logo - palazzo dei diamanti

Da Braque a Kandinsky a Chagall

Aimé Maeght e i suoi artisti

Ferrara, Palazzo dei Diamanti

28 febbraio – 2 giugno 2010

LA MOSTRA

Bonnard, Matisse, Kandinsky, Braque, Chagall, Miró, Giacometti e molti altri artisti animarono l’universo di Aimé Maeght. Figura chiave della scena artistica del secondo Novecento, egli fu un editore di fama e, soprattutto, fondatore a Parigi di una delle gallerie più influenti e innovative del secolo, nonché, a Saint-Paul de Vence, della Fondazione Marguerite e Aimé Maeght, un tempio dedicato alla creazione artistica e un crocevia internazionale di pittori, scultori, poeti, scrittori, musicisti e personaggi della cultura.

Aimé Maeght promosse l’attività di maestri affermati e contribuì alla nascita di un nuova stagione della loro arte incoraggiandoli a utilizzare, oltre alla pittura, anche di grande formato, altri linguaggi come il mosaico, la ceramica, la pittura su vetro, l’incisione o il libro d’artista. Allo stesso tempo tuttavia si dimostrò attento alle ricerche delle generazioni più giovani, dando prova di saper competere con le gallerie nordamericane protagoniste del rinnovamento artistico del secondo dopoguerra. Inoltre, la sua instancabile attività di editore fece della Galleria, della Fondazione e della sua stessa abitazione un punto d’incontro del mondo artistico e intellettuale, dal cui confronto nacquero straordinarie creazioni collettive.

Per approfondire la conoscenza di questo affascinante capitolo della vita artistica e culturale del secondo dopoguerra, Ferrara Arte organizza la mostra Da Braque a Kandinsky a Chagall. Aimé Maeght e i suoi artisti, la prima in Italia dedicata alla Galleria Maeght e alle vicende che ne segnarono la storia. L’esposizione, a cura di Tomàs Llorens e Boye Llorens, è anche l’occasione per studiare un aspetto della storia dell’arte del Novecento fino ad oggi poco indagato ma assolutamente fondamentale: il mercato dell’arte e i suoi principali animatori, i mercanti e i galleristi. 

Un centinaio di opere – soprattutto dipinti, ma anche sculture, ceramiche, disegni, incisioni, affascinanti fotografie e volumi illustrati delle Edizioni Maeght – permettono di ripercorre il ventennio d’oro che intercorre dall’apertura della galleria parigina nel 1945 all’inaugurazione della Fondazione nel 1964, momento culminante di questa storia sia dal punto di vista creativo che della notorietà internazionale.

La rassegna è suddivisa in undici sezioni tematiche, legate tra loro, come un filo rosso che si snoda lungo tutta la mostra, dall’attività editoriale della galleria e dalla rivista Derrière le miroir, le cui uscite accompagnavano ogni esposizione con funzione di catalogo, entrambe originali traguardi raggiunti nell’intento di far dialogare le altre discipline con quelle figurative.

 

Mostra a cura di
Tomàs Llorens e Boye Llorens

Organizzata da 
Ferrara Arte 

Enti promotori

Comune di Ferrara

Provincia di Ferrara

Con il patrocinio di

Regione Emilia-Romagna

Con il sostegno di

Fondazione Cassa di Risparmio di Ferrara, Cassa di Risparmio di Ferrara e Parsitalia Real Estate

Elenco opere

Comunicato stampa

Palazzo dei Diamanti

/ Da Braque a Kandinsky a Chagall. Aimé Maeght e i suoi artisti

Catalogo

Da Braque a Kandinsky a Chagall. Aimé Maeght e i suoi artisti